La riunione dei capigruppo a Montecitorio ha deciso: le legge elettorale arriverà in Aula nella prima settimana di maggio. La proposta del Pd è il Mattarellum, ma dopo la contrarietà di Ap, Forza Italia e Sinistra Italiana, arriva il no del M5S. Danilo Toninelli in sala stampa a Montecitorio: “Il Mattarellum è una legge vecchia, che non si abbina più a questo Paese e per noi è invotabile. L’unica legge elettorale che può essere approvata è quella del M5S e si chiama ‘Legalicum‘: applicare l’Italicum ‘legalizzato’ al Senato ed andare al voto”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Poletti, flash mob con palla e scarpette. Civati: “Calcetto? La verità è che si sono rubati il pallone”

next
Articolo Successivo

Pd, Emiliano lancia la corrente ‘Fronte democratico’: “Via d’uscita se va male? No, saremo area di maggioranza”

next