Milan, Juve, Inter, Napoli, Fiorentina e Roma hanno deciso di abbandonare l’assemblea della Lega Serie A. A nostro avviso non ci sono le condizioni per continuare vista l’insanabile situazione. Restano 14 squadre, ma ce ne vogliono 15 per decidere sulle operazioni economiche più importanti. Non so come faranno, noi la nostra decisione l’abbiamo presa”. Così il vicepresidente e ad del Milan Adriano Galliani a margine dell’assemblea elettiva della Lega Serie A in corso a Milano, parlando a nome delle sei big della massima serie che hanno abbandonato il tavolo per controversie legate al nuovo statuto. “Rappresentiamo l’80% del pubblico di questo campionato”, ha specificato Galliani, puntando il dito contro le proposte avanzate dagli altri 14 club

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Carlo Mazzone dalla A alla Z, gli 80 anni di Sor Carletto

next
Articolo Successivo

Calcio, l’infortunio shock del difensore irlandese. Tutto lo stadio ammutolisce

next