Nel giorno in cui il ministro Angelino Alfano ha cambiato il nome al partito, “pensionando” il Nuovo centrodestra per fondare “Alternativa popolare“, l’ex iena Enrico Lucci inscena un funerale ironico alla vecchia creatura politica. Con tanto di carrozza, cavalli e prefiche. Al centro Congressi Alibert di Roma, dove è stata convocata l’assemblea degli alfaniani, il giornalista ha così sorpreso tutti con la finta cerimonia. Ma non tutti, soprattutto tra gli organizzatori, l’hanno presa bene

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Di Maio contro la stampa: “Mai evocato la violenza. Vi siete arricchiti? Presto lo farà il mio avvocato”

next
Articolo Successivo

Alfano chiude il Nuovo Centrodestra e apre Alternativa Popolare: “Andiamo da soli. Tanto saranno gli altri a cercarci”

next