L’aggressione mortale al fratellastro de leader supremo nord-coreano Kim Jong-un è stata ripresa dalle telecamere a circuito chiuso dell’aeroporto di Kuala Lumpur, che ne ha fatto filtrare le immagini, riportate da siti internazionali. Il video mostra una donna in maglietta bianca e jeans che afferra Kim Jong-nam alle spalle e lo blocca alla schiena mentre un’altra donna gli spruzza in faccia uno spray con una sostanza tossica. Più tardi il fratellastro del leader nordcoreano riferisce l’attacco a guardie della sicurezza, prima di essere portato in ospedale dove morirà.
Jong-nam, che era diretto a Macao, si è schierato spesso contro la politica del fratellastro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Trump, capo supremo isolato e frettoloso. E non è vero che mantiene le promesse

next
Articolo Successivo

Il senzatetto trova lavoro e festeggia così. Il video della sua gioia diventa virale

next