L’aggressione mortale al fratellastro de leader supremo nord-coreano Kim Jong-un è stata ripresa dalle telecamere a circuito chiuso dell’aeroporto di Kuala Lumpur, che ne ha fatto filtrare le immagini, riportate da siti internazionali. Il video mostra una donna in maglietta bianca e jeans che afferra Kim Jong-nam alle spalle e lo blocca alla schiena mentre un’altra donna gli spruzza in faccia uno spray con una sostanza tossica. Più tardi il fratellastro del leader nordcoreano riferisce l’attacco a guardie della sicurezza, prima di essere portato in ospedale dove morirà.
Jong-nam, che era diretto a Macao, si è schierato spesso contro la politica del fratellastro.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Trump, capo supremo isolato e frettoloso. E non è vero che mantiene le promesse

prev
Articolo Successivo

Il senzatetto trova lavoro e festeggia così. Il video della sua gioia diventa virale

next