Tragedia sfiorata ai mondiali di sci alpino di St. Moritz. Tra la prima e la seconda manche del gigante maschile si sono esibiti degli aerei acrobatici e uno di questi passato troppo radente, ha creato uno spostamento d’aria che ha spezzato il cavo della telecamera che scorre lungo l’ultimo tratto di pista. La telecamera è caduta nella zona del traguardo non lontano dal pubblico e nessuno è stato colpito o è rimasto ferito.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Mondiali di sci 2017, Sofia Goggia conquista la prima medaglia per l’Italia

prev
Articolo Successivo

Roberto Baggio compie 50 anni, mezzo secolo da campione e signore

next