Non solo il Papa, anche alcuni marchi commerciali hanno lanciato chiari messaggi politici durante il Super Bowl, uno degli eventi sportivi e mediatici più seguiti negli Usa e non solo. 84 Lumber (catena americana di forniture per l’edilizia) ha lanciato la prima parte del proprio spot, invitando in chiusura a scoprire la conclusione sul proprio sito internet spiegando che il contenuto è stato ritenuto “troppo controverso e censurato dalla televisione”. La Fox, che detiene i diritti della partita, ha costretto a cambiare il “carosello” dove figura un muro simile a quello che Trump vuole costruire al confine con il Messico.

Ve lo proponiamo nella sua versione integrale. Un vero e proprio cortometraggio di qualità cinematografica che propone una storia toccante, che strizza l’occhio all’attualità e al sentimento anti-Trump che anima una parte degli americani. Vedere per credere.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Super Bowl 2017, lo spot anti Trump di AirBnb: “Il mondo è più bello se accogli”

next
Articolo Successivo

Super bowl 2017, lo spot della Budweiser è pro-immigrazione. I sostenitori di Trump lanciano il boicottaggio

next