“Se sarò sfiduciata? Non è un’ipotesi reale. Ho sentito Grillo, ho ancora la fiducia del M5S“. Di fronte ai giornalisti in Campidoglio, la sindaca di Roma Virginia Raggi continua a a rivendicare di voler andare avanti, escludendo le dimissioni, il giorno dopo l’interrogatorio di otto ore di fronte ai pm sull’affaire Marra e l’emergere del caso legato alla polizza stipulata dall’ex capo della segretario politica Salvatore Romeo a suo beneficio. “Non ero a conoscenza di questa polizza, mi hanno detto che è uno strumento, stiamo cercando di capire, che può essere utilizzato per fare investimenti. Io non ne ero assolutamente a conoscenza”, ha aggiunto Raggi. In Campidoglio è intanto arrivato anche il parlamentare pentastellato Alfonso Bonafede: “Toglieremo il simbolo alla Raggi? Non voglio commentare”, ha tagliato corto, trincerandosi nel silenzio. 

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Virginia Raggi e la polizza di Romeo: “Ho sentito Grillo, ho la fiducia del M5s”

next
Articolo Successivo

Caso Raggi, l’invettiva di Sgarbi: “M5S? Pieno di gente onesta che non sa un cazzo”

next