Il vescovo di Padova mons. Claudio Cipolla, ha rilasciato dichiarazioni sul caso di don Andrea Contin: “Non provo rancore, ma dispiacere e sofferenza. Canonicamente siamo in dovere di prendere provvedimenti disciplinari, non possiamo accettare fraintendimenti”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Terrorismo, Orlando: “La condizione di tranquillità in Italia potrebbe mutare”

next
Articolo Successivo

Terremoto tra Macerata e Perugia: nella notte scossa di magnitudo 4.4

next