L’ex premier Romano Prodi, ospite di un convegno a Bologna, commenta le indiscrezioni di stampa che parlano di un centrosinistra alla ricerca di un “giovane Prodi”. “Non partecipo a questo dibattito“, dice Prodi a una domanda de ilfattoquotidiano.it. “Mi fa piacere evidentemente che si ricordi l’esperienza unitaria – continua -, forte e coesiva che abbiamo cercato di fare”. Poi a domanda se quella esperienza di unione del centrosinistra sia irripetibile, risponde: “No, non penso sia un’esperienza irripetibile“. Ma secondo l’ex presidente del Consiglio è necessario che la politica, e in particolare quella a sinistra, si occupi di temi concreti come: la povertà e le crescenti disuguaglianze. Prodi cita il rapporto dell’Oxfam, l’organizzazione che si occupa di aiuti umanitari nel mondo, di alcuni giorni fa: “Quello dell’Oxfam è soltanto un richiamo, ma è un richiamo impressionante quando dice che otto persone hanno lo stesso livello di ricchezza di 3 miliardi e mezzo di persone. Stiamo diventando matti? Cosa aspettiamo? Aspettiamo la rivoluzione?”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Migranti, Bonino: “Rimpatri e accordi bilaterali? Ecco perché non funzionano”

next
Articolo Successivo

Carrara, i 5 Stelle sognano lo sgambetto al Pd come a Livorno. Il candidato sindaco scelto con 51 voti (ma non online)

next