L’ex premier Romano Prodi, ospite di un convegno a Bologna, commenta le indiscrezioni di stampa che parlano di un centrosinistra alla ricerca di un “giovane Prodi”. “Non partecipo a questo dibattito“, dice Prodi a una domanda de ilfattoquotidiano.it. “Mi fa piacere evidentemente che si ricordi l’esperienza unitaria – continua -, forte e coesiva che abbiamo cercato di fare”. Poi a domanda se quella esperienza di unione del centrosinistra sia irripetibile, risponde: “No, non penso sia un’esperienza irripetibile“. Ma secondo l’ex presidente del Consiglio è necessario che la politica, e in particolare quella a sinistra, si occupi di temi concreti come: la povertà e le crescenti disuguaglianze. Prodi cita il rapporto dell’Oxfam, l’organizzazione che si occupa di aiuti umanitari nel mondo, di alcuni giorni fa: “Quello dell’Oxfam è soltanto un richiamo, ma è un richiamo impressionante quando dice che otto persone hanno lo stesso livello di ricchezza di 3 miliardi e mezzo di persone. Stiamo diventando matti? Cosa aspettiamo? Aspettiamo la rivoluzione?”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Migranti, Bonino: “Rimpatri e accordi bilaterali? Ecco perché non funzionano”

next
Articolo Successivo

Carrara, i 5 Stelle sognano lo sgambetto al Pd come a Livorno. Il candidato sindaco scelto con 51 voti (ma non online)

next