Immagini della Polizia di Stato in cui avviene la comparazione dei proiettili sparati dalla pistola del terrorista tunisino, Anis Amri. L’arma è stata usata a Berlino per uccidere l’autista del camion della strage al mercatino di Natale e nella sparatoria con i poliziotti a Sesto San Giovanni. Sparatoria in cui Anis Amri è rimasto ucciso

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Terremoto, ricostruire com’era dov’era a patto di non creare città senz’anima

next
Articolo Successivo

Terni, incinta a 12 anni dopo la violenza sessuale: arrestato un amico di famiglia

next