Il 2017 è iniziato nel peggiore dei modi per i livelli di smog in Cina. Gli abitanti di Pechino, dove è stato decretato l’allarme rosso per l’inquinamento, si sono ritrovati in questi giorni avvolti da una spessa nube di smog tossico proprio mentre milioni di loro sono alle prese con il rientro dalle vacanze. Così, dalle immagini riprese da un drone, si vede come l’autostra G4 che collega Pechino con Hong Kong e Macao sia totalmente invasa da auto imbottigliate nel traffico.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Usa, quando si dice ‘l’amore fraterno’: bimbo di 2 anni salva il gemello con uno sforzo eroico

next
Articolo Successivo

Come Villaggio e Boldi in ‘Scuola di ladri’: ruba il trofeo al campionato mondiale di freccette

next