Un scossa di terremoto di magnitudo 7.7 gradi della scala Richter ha colpito la città di Quellón, nel sud del Cile. Nel video le immagini dall’aeroporto di Melinka. Dopo una prima allerta, il servizio idrografico e oceonografico del Cile ha annunciato la revoca totale della minaccia tsunami per le coste cilene a seguito del terremoto che ha colpito oggi il sud del paese. “Secondo le informazioni raccolte da stazioni a livello del mare, le evoluzioni dell’onda tsunami e le informazioni di campo, si annulla completamente lo stato di precauzione per lo tsunami e si stabiliscono condizioni normali su tutto il territorio nazionale”.

Non ci sono notizie di vittime né di danni ingenti dopo il terremoto di 7.7 che ha colpito il sud del Cile alle 11.22 ora locale (le 15.22 in Italia). Lo riferisce il capo dell’Agenzia nazionale per le emergenze Ricardo Toro. I danni più consistenti, ha spiegato Toro, sono stati registrati su alcune autostrade.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Siria, attentato Isis ad al Bab: trenta civili uccisi. Continuano i raid aerei turchi sulla città

prev
Articolo Successivo

George Michael morto, la notizia della scomparsa della pop-star fa il giro del mondo

next