Il 25 e 29 novembre scorso l’Apple store del Marina District Outlet di San Francisco è stato visitato da un gruppo di uomini, tutti incappucciati, che in pochi secondi ha ripulito il negozio fuggendo con decine di iPhone. A diffondere i video delle telecamere di sicurezza è il dipartimento di polizia della città, che spera di ricevere segnalazioni sull’identità dei criminali. Impietriti i commessi dello store, che non hanno potuto fare nulla, se non assistere a quanto accadeva di fronte ai loro occhi, in meno di venti secondi

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Razzismo travestito da libertà di espressione, il ‘capolavoro’ di Wilders

next
Articolo Successivo

Mukhtar Ablyazov, il dissidente kazako liberato dal tribunale francese

next