Aumenta il costo di raccomandate e assicurate spedite tramite Poste Italiane. L’annuncio sul sito ufficiale della società, che spiega in dettaglio come cambieranno le tariffe a partire dal 10 gennaio 2017. La classica raccomandata per l’Italia, fino a 20 grammi, passerà per esempio da 4,50 a 5 euro. Lo stesso incremento sarà applicato anche per le comunicazioni connesse alle notifiche. Aumenti anche per quelle dirette all’estero: per l’Europa e il Mediterraneo varierà da 5,59 a 6,60 euro.

Le tariffe dell’Atto Giudiziario saranno invece incrementate per tutte le unità di peso. In particolare, la tariffa per gli invii fino a 20 grammi varierà da 6,60 a 6,80 euro. Per la Posta Assicurata invece aumenteranno solo gli scaglioni di peso successivi a 20 grammi, anche per le spedizioni internazionali. Ad esempio, la tariffa per gli invii di valore fino a 50 euro e di peso da 20 a 50 grammi passerà da 6,90 a 7,25 euro. Inoltre, per quanto riguarda i servizi “Pieghi di libri” e “Pieghi di libri a tariffa ridotta editoriale”, rimarranno invariate le rispettive tariffe di recapito, ma sarà incrementato il diritto di raccomandazione da 2,35 a 3,35 euro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bce, piano d’acquisto di titoli di Stato prolungato di 9 mesi fino a fine 2017. Draghi: ‘Aiuto a Italia? Non sono di parte’

next
Articolo Successivo

Istat: “Oltre 5% delle famiglie fatica a pagare affitto o mutuo”. La peggior situazione dall’inizio delle rilevazioni

next