Polemiche oggi in consiglio comunale a Roma per la presentazione da parte della maggioranza M5s di una mozione per il No al referendum del 4 dicembre. Il testo, che esprime “fortissimo allarme per la deriva autoritaria in atto”, è stato sostenuto dal consigliere comunale di Sinistra italiana Stefano Fassina contro il quale si sono scatenati cori al grido di “venduto” e “vergogna” da parte delle persone presenti in Campidoglio

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, ok a mozione M5s per il No al referendum. Opposizioni fuori dall’Aula

next
Articolo Successivo

Referendum, in Campidoglio ok mozione M5S per il No. E in Consiglio è bagarre. Fassina vota con il M5S. Pd: “Venduto”

next