“Caro popolo di Cuba: è con profondo dolore che compaio per informare il nostro popolo, gli amici della nostra America e del mondo, che oggi 25 novembre del 2016, alle 10.29, ore della notte, é deceduto il comandante in capo della Rivoluzione Cubana Fidel Castro Ruz”. Con queste parole il presidente cubano, Raul Castro, è apparso intorno alla mezzanotte di ieri alla tv di Stato, visibilmente commosso, per leggere un messaggio in cui annunciava la morte del fratello Fidel. Messaggio concluso con lo slogan: “Hasta la victoria siempre”. Raul Castro, ha inoltre reso noto che la salma del lider maximo sarà cremata, “secondo espressa volontà del compagno Fidel”, ha detto, aggiungendo che “nelle prime ore del mattino di sabato” saranno forniti i dettagli sui funerali “fondatore della Rivoluzione cubana”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Fidel Castro morto, 1926-2016. La presa del potere, l’embargo, gli incontri con i papi: breve cronologia della sua vita

prev
Articolo Successivo

Fidel Castro morto, a Miami gli esuli cubani festeggiano nelle strade: “Era un dittatore, finalmente” – VIDEO e FOTO

next