“Anche per l’Aids #bastaunSì”. È il tweet pubblicato da Francesco Campanella, senatore di Sinistra Italiana, insieme a una serie di altri slogan per convincere a votare No al referendum costituzionale del 4 dicembre. Una provocazione che non è sfuggita alla rete e in molti su Twitter hanno attaccato indignati l’autore del contenuto. Tra questi anche Lorenzo Guerini, vicesegretario del partito democratico, che sullo stesso social network ha scritto: “Caro senatore Campanella, è inutile che ti affanni a cancellarlo ma questa schifezza ti rimarrà addosso per tanto tempo. Vergognati!” Campanella aveva infatti deciso di rimuovere quel contenuto dal suo account. Qualcuno però è stato svelto a fare lo screenshot del tweet e pubblicare l’immagine che ora inchioda il senatore alla responsabilità di quello che ha scritto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Riforme, Renzi: “Io serial killer? Accusa falsa come le firme M5s a Palermo e non solo”

next
Articolo Successivo

Referendum, Romano vs Civati: “Mi fa pena vederti attaccare Napolitano come membro della casta”

next