Il momento dell’esplosione ripreso dalle telecamere di sicurezza di una struttura ospedaliera di Aleppo, dove i bombardamenti russo-governativi hanno messo in ginocchio i servizi sanitari dell’area ancora controllata dai ribelli anti-Assad. Le registrazione indica che la bomba ha colpito alle 10.41 del 18 novembre scorso. Oms e direzione sanitaria cittadina riferiscono di “interruzione totale dei servizi” (leggi)

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Violento arresto di una donna. Il vice-sceriffo mente, ma il video lo incastra: licenziato

next
Articolo Successivo

Trump, in corsa per il Pentagono il generale dell’assalto a Fallujah. Romney candidato a segretario di Stato

next