Finita la recita scolastica, gli alunni della scuola elementare di Clarksbrug (West Virginia, Stati Uniti) salgono sul palco per ringraziare il pubblico. Ma quando è il turno di Caleb, un bambino di 6 anni affetto da autismo, la maestra, Mrs. Linsey, corre a strappargli via il microfono. “Oh no”, esclama Caleb, per poi mettersi a piangere. La scena è stata ripresa e postata sui social dalla mamma di Caleb, Amanda Riddle, suscitando indignazione e centinaia di messaggi di solidarietà. La scuola, ora, ha avviato un’indagine interna per far chiarezza sul gesto dell’insegnante. La mamma di Caleb, visibilmente scossa e in lacrime, ha raccontato che “il bambino era così felice di stare sul palco per la recita. Quando l’ho sentito gridare dopo il gesto della maestra mi si è spezzato il cuore”
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Trump, in corsa per il Pentagono il generale dell’assalto a Fallujah. Romney candidato a segretario di Stato

next
Articolo Successivo

Donald Trump, tutti i conflitti d’interesse del presidente: dalla famiglia al fisco via Fbi e sindacati

next