Dopo aver espresso la solidarietà verso i No Tav “disobbedienti” nelle scorse settimane, domenica pomeriggio, il sindaco di Napoli Luigi De Magistris ha visitato il cantiere del Tav a Giaglione. Insieme ad alcuni attivisti il sindaco ha violato la “zona rossa”: “Credo che la Tav sia un’opera pubblica che serve a foraggiare il solito sistema della mafie, della corruzione e delle grandi opere pubbliche inutili – ha dichiarato il sindaco – questo paese ha bisogno di tutt’altro, c’è bisogno di mettere in sicurezza i diversi territori e di tutelare il paesaggio”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il Comune offre il servizio di stireria. Ma l’assessore boccia l’ilarità dei cittadini: “Mi hanno deluso”

next
Articolo Successivo

Terremoto Centro Italia, nuova scossa di magnitudo 4 nel Maceratese. Riprendono le lezioni scolastiche a Norcia

next