Selvaggia Lucarelli, ospite di ‘Italia‘ (Rai2) di Michele Santoro, risponde alle critiche di chi accusa di incoerenza la sua lotta contro “i leoni da tastiera” per aver divulgato, a suo tempo, il video hard di Belèn. E fa un ‘mea culpa’: “Sei anni fa ero stupida e ignorante, anche dal punto di vista dei meccanismi della rete, e avevo sottovalutato quello che era capitato. Ora conosco la cattiveria della rete e dei ‘leoni da tastiera’”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Italia, Lucarelli a Santoro: “Guardare ‘Uomini e Donne’ è reato”

next
Articolo Successivo

Italia, ‘Tutti ricchi (per una notte)’: il reportage dalla trasgressiva Formentera

next