L’agente gli aveva appena chiesto di scendere dall’auto quando l’uomo ha ingranato la marcia e l’ha investito trascinandolo per un paio di metri. È successo a Mariano Comense, durante un’operazione antidroga. Due poliziotti della squadra mobile di Lecco avevano individuato in auto un ricercato, presunto spacciatore di origini marocchine, bloccandolo nella zona periferica della città. L’uomo non si è fermato, ha investito l’agente ed è scappato. Un’ora dopo è stata ritrovata la macchina abbandonata. L’agente è ricoverato in gravi condizioni nel reparto di rianimazione all’ospedale Sant’Anna di Como.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Verona, “mesi di minacce e botte perché rivolevo i miei soldi”. Coinvolti i costruttori supporter di Tosi

next
Articolo Successivo

Migranti, sindaco leghista blocca il centro accoglienza delle suore. Ma non ha fatto i conti con il Viminale

next