Il premier Matteo Renzi è arrivato ad Amatrice (Rieti) il paese più colpito tra quelli interessati dal sisma che alle 3.36 del 24 agosto 2016 ha scosso il Centro Italia. Ad accoglierlo anche il sindaco Sergio Pirozzi, che ha parlato di “un vero macello”. Ai microfoni dei cronisti ha aggiunto: “Eravamo uno dei borghi più belli d’Italia. Ora tocca ricominciare tutto un’altra volta, è la vita”. E con il premier si è raccomandato: “Qui ci si gioca la faccia dell’Italia”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Terremoto, l’applauso liberatorio per una vita salvata. Uomo estratto dalle macerie

next
Articolo Successivo

Terremoto Centro Italia, i 16 disastri più gravi in Italia dal 1900 a oggi

next