Stava uscendo di casa, stringendo per mano il suo bambino, quando all’improvviso un oggetto lanciato dal 16° piano del palazzo l’ha colpita sulla testa uccidendola. È morta così una mamma di 38 anni a Ekaterinburg, in Russia. Come si vede nella clip, la donna uscita di casa si incammina con il figlio e una volta girato l’angolo si accascia a terra per via del violento colpo che subisce da un oggetto lungo 1,5 mt e dal peso di 10 kg circa. A lanciarlo potrebbe essere stato un vicino alcolizzato, ma l’uomo si difende affermando che poggiatosi alla ringhiera sono caduti accidentalmente di sotto due oggetti di metallo e uno ha colpito la donna. La giovane mamma lascia anche una ragazza di 15 anni, oltre al piccolo che era con lei e che si è salvato per miracolo

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Turchia: “Stop ai visti per Ue o salta accordo sui migranti”. Germania blocca discorso Erdogan a Colonia

next
Articolo Successivo

Usa, detenuta in tribunale svestita. Giudice infuriata: “Trattamento disumano, mi scuso con lei”

next