Nel filmato si vede uno degli attentatori sul tetto del parcheggio del centro commerciale dove un commando ha seminato morte. Un cittadino dal tetto di un palazzo di fronte insulta il terrorista dandogli dello “stronzo”, ma l’attentatore risponde in dialetto bavarese dicendo che è “tedesco, nato in Germania, in un quartiere povero e abitato da percettori di sussidio pubblico”. L’attentatore dice di essere stato in cura, l’abitante lo insulta dicendogli che quello è il luogo dove dovrebbe stare, “in cura psichiatrica”. Poi gli spari

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Monaco, le immagini della sparatoria davanti al Mc Donald’s

next
Articolo Successivo

Sparatoria a Monaco, l’intervento della polizia al centro commerciale

next