Ancora una medaglia nei tuffi. Ancora Tania Cagnotto. La tuffatrice bolzanina, già protagonista nei gironi scorsi,  e Francesca Dallapè hanno vinto la medaglia d’oro agli Europei di Londra nei tuffi sincronizzati da tre metri con il punteggio totale di 327.81.

Per le due azzurre è l’ottavo titolo consecutivo da quando esordirono a Torino 2009. Una marcia regale per una coppia inossidabile che regala la centesima medaglia d’oro della storia della Federnuoto ai campionati europei (28 tuffi, 47 nuoto, 8 pallanuoto e 17 fondo).

Per Tania Cagnotto il regalo più bello, dopo gli ori da uno e tre metri, nel giorno del suo trentunesimo compleanno. La azzurra di Fiamme Gialle e Bolzano Nuoto centra il ventesimo titolo totale (dodici inidividuali) di una carriera interminabile che la vede in testa nel ranking europeo con ventinove metalli totali davanti di due lunghezze sul tedesco Patrik Hausding.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

‘Dio, calcio e milizia’: il capo ultras che trasformava i tifosi in assassini

prev
Articolo Successivo

Serie A, i molteplici finali cinematografici della stagione

next