Carissimi lettori, oggi vi invito a firmare la petizione che ho lanciato su Change.org dove chiedo le dimissioni del consigliere del Pd di La Spezia, Enrico Conti (anche vicesegretario del Partito democratico locale) che ha scritto nella sua pagina Facebook di essere ”Pronto a tagliare qualche testa islamica”

Quest’affermazione per me è molto grave soprattutto perché viene da un esponente politico che per di più fa parte di un partito che nel suo nome dovrebbe valorizzare il concetto di democrazia. Personalmente ritengo che l’affermazione del consigliere nata dopo gli attentanti a Bruxelles scaturisca solo ulteriore odio e non che ciò possa portare a nulla di buono ma soltanto a nuove vittime e nuovo dolore.

L’unica soluzione credo sia il dialogo e un lungo e intenso lavoro finalizzato all’integrazione, una maggior potenziamento delle nostre forze dell’ordine, fornendo loro tutti gli strumenti e i mezzi perché possano svolgere i loro compiti nel miglior modo possibile

Grazie a tutti!

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Farmaci: l’antidiabetico orale su cui ora indaga la procura

next
Articolo Successivo

Salute, Iris Italia: un esempio da seguire

next