Il 24 febbraio 2012, alle 15:52, la 15enne Emily Armitage fu travolta da un’automobile mentre, dopo essere scesa al volo dall’autobus, attraversò distrattamente una strada di Lingdale (in Inghilterra). Tutta colpa del cellulare. La ragazza riportò numerose ferite, ma nulla di grave rispetto a quanto le sarebbe potuto accadere visto che sfondò il parabrezza dell’auto. Ora, a distanza di 4 anni, Emily ha deciso di sostenere una campagna nazionale per la sicurezza stradale diventandone testimonial. Per l’occasione è stato pubblicato il terribile video dell’incidente in cui si vede la ragazza travolta dall’auto e le sue scarpe volare nel giardino di una casa

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Turchia, scarcerati giornalisti che fecero scoop su armi in Siria. Can Dundar: “Festeggeremo compleanno di Erdogan”

prev
Articolo Successivo

L’Isis è petalosa?

next