Una forte scossa sismica, di magnitudo 7,1 della scala Richter, ha colpito l’Alaska meridionale. Lo riferisce l’istituto di sismologia americano, USGS, precisando che l’epicentro della scossa è stato registrato all’1.30 del mattino ora locale 260 chilometri circa a sudovest di Anchorage, ad una profondità di 127 chilometri. “Sulla base dei dati a disposizione non vi sono allerte tsunami perché il sisma era localizzato a grande profondità”, ha riferito il Pacific Tsunami Warning Center. E la polizia di Anchorage ha reso noto su Twitter che non erano stati segnalati particolari danni o feriti a seguito della scossa
(video tratto da Youtube)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Virginia, 24 ore di neve in 30 secondi: il timelapse della tempesta Jonas che ha travolto gli Usa

next
Articolo Successivo

Usa, dopo l’emergenza Jonas ora su New York splende il sole. E si spala la neve

next