Una forte scossa sismica, di magnitudo 7,1 della scala Richter, ha colpito l’Alaska meridionale. Lo riferisce l’istituto di sismologia americano, USGS, precisando che l’epicentro della scossa è stato registrato all’1.30 del mattino ora locale 260 chilometri circa a sudovest di Anchorage, ad una profondità di 127 chilometri. “Sulla base dei dati a disposizione non vi sono allerte tsunami perché il sisma era localizzato a grande profondità”, ha riferito il Pacific Tsunami Warning Center. E la polizia di Anchorage ha reso noto su Twitter che non erano stati segnalati particolari danni o feriti a seguito della scossa
(video tratto da Youtube)

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Virginia, 24 ore di neve in 30 secondi: il timelapse della tempesta Jonas che ha travolto gli Usa

prev
Articolo Successivo

Usa, dopo l’emergenza Jonas ora su New York splende il sole. E si spala la neve

next