Il critico Vittorio Sgarbi, in un video postato sulla sua pagina Facebook, insieme al giornalista Nicola Porro e all’ex deputato di Forza Italia e portavoce di Berlusconi, Jas Gawronski, racconta un aneddoto legato al 1994 quando il 22 novembre fu recapitato l’invito a comparire dai magistrati di Milano a l’allora premier Silvio Berlusconi. Proprio nei giorni in cui il presidente del Consiglio presiedeva una conferenza internazionale sulla criminalità organizzata a Napoli. “Io Gawronski lo prendo in giro, perché quando nel ’94 ci fu il famoso avviso di garanzia a Berlusconi – racconta Sgarbi -, c’erano anche lui e Letta: lui era talmente stupito da questa cosa, così poco elegante, che nelle riprese non voleva farsi riprendere in video. Si vergognava”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Cancro, Fondazione no profit lo tratta con integratore alimentare. Venduto dall’azienda del fondatore

prev
Articolo Successivo

Roma, meno soldi ai dipendenti comunali. Cgil: “Confermato sciopero”, la città rischia la paralisi

next