Natale a parte, uno dei primi, se non il primo argomento di conversazione di questo mese sarà cinematografico. Il 16 di dicembre, infatti, arriverà nelle sale Star Wars: il Risveglio della Forza, ovvero il primo dei tre episodi della “nuova” trilogia di Guerre Stellari. I social media saranno tempestati di materiali di ogni tipo e il film sarà uno dei “trending topic” per almeno un paio di settimane. Perché allora non collegarvi il nome del proprio brand? FCA ha deciso di farlo, proseguendo sulla strada delle partnership cinematografiche dopo aver avuto un buon successo con Fast and Furious 7 e con l’ultimo episodio di Hunger Games, e dopo aver presentato all’ultimo Salone di Detroit la 500e Stormtrooper personalizzata dalla Garage Italia Customs di Lapo Elkann.

Ma come si fa a mettere le auto nello spazio intergalattico, ovviamente dopo essersi accordati con Disney e Lucasfilm? Non si possono inserire nella pellicola, come fanno di solito le Case auto. Allora ecco una bella serie di spot dove il tema delle automobili si lega, in maniere più o meno diretto, a quello della finzione spaziale. FCA ha già anticipato alcuni spot dedicati ai vari brand, che ne avranno uno a testa, Alfa Romeo e Jeep escluse. La prima per “mancanza di prodotto” e la seconda perché ne avrà ben tre (qui sotto, quello della Renegade); del resto è molto facile collegare lo spirito d’avventura di un marchio off-road con quello dell’esplorazione dello spazio. I video sono tutti pensati per le televisioni dei vari mercati mondiali, ognuno da 30 secondi e sono caratterizzati dalle classiche musiche di Star Wars e da alcune battute ricorrenti. Nei prossimi giorni, peraltro, verranno messi in onda anche quelli dedicati all’Europa e all’Italia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bugatti Chiron, l’erede della Veyron omaggia il pilota Louis – FOTO

next
Articolo Successivo

McLaren 675LT Spider, la supercar si scopre: 500 esemplari da 350.000 euro – FOTO

next