“Conosco bene Beppe Grillo, anni fa parlammo anche di questa sua idea di fondare il M5S, ben prima che nascesse il movimento”. Lo rivela la produttrice discografica Mara Maionchi, durante la trasmissione ‘Un giorno da pecora’, su Radio Due. E aggiunge: “Grillo mi disse che era stanco di tutto e che il sistema era marcio. Quindi, mi parlò di questa sua possibile idea di avere un movimento. Io gli risposi che era molto difficile e che la difficoltà maggiore sarebbe arrivata quando il tutto fosse diventato un partito”. Maionchi esprime anche apprezzamento per il deputato pentastellato e presidente della Commissione di Vigilanza Rai, Roberto Fico, ospite in studio: “Lui mi piace. Mi piacciono molto loro del M5S. Hanno ragione su tutto. L’unico problema è che in questo sistema così marcio, che va assolutamente cambiato, il rischio di essere come loro può provocare qualche inciampo”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

M5s, Lombardi: “Pensionato ha ucciso un ladro? Non giustifico, ma capisco il suo gesto”

prev
Articolo Successivo

Anas, il problema della “Dama nera”: sistemare il fratello. E il facilitatore portò gli imprenditori (arrestati) “dal ministro”

next