Dopo aver comprato la maggioranza di R101 da Mondadori, Mediaset aggiunge un altro tassello al suo nuovo polo radiofonico. La società di Silvio Berlusconi ha infatti comunicato di aver stretto una partnership con i fondatori del gruppo Finelco. Che a loro volta hanno rilevato da Rcs Mediagroup la quota detenuta dall’editrice del Corriere della Sera nel gruppo di cui fanno fanno parte Radio 105 NetworkRadio Monte Carlo e Virgin Radio. “L’investimento nel primo gruppo radiofonico italiano – tre emittenti nazionali con oltre 8 milioni di ascoltatori al giorno – si inserisce nella nuova linea di sviluppo Mediaset orientata all’emittenza radio”, si legge nella nota di Cologno Monzese. “L’operazione odierna rappresenta inoltre un investimento di carattere crossmediale che assicura importanti sinergie con l’industria televisiva, sia in termini di produzione e distribuzione di contenuti sia in termini di raccolta pubblicitaria”.

La famiglia Hazan, azionista di maggioranza di Finelco, ha chiuso attraverso Unibas Sgps Lda e Marina Berrino l’acquisto del 44,5% che era in mano a Rcs per 21 milioni di euro, più 1 milione che sarà versato “al verificarsi di alcune condizioni entro il 31 dicembre”. Gli Hazan hanno esercitato il diritto di prelazione sulla cessione, dopo che in luglio il consiglio di amministrazione di Rcs aveva dato mandato all’amministratore delegato Pietro Scott Jovane di vendere la quota a Blue Ocean, una cordata di imprenditori italiani tra i quali Antonio Ricci, patron di Striscia la Notizia.

Mediaset a sua volta ha acquisito il 19% del capitale della cassaforte RB1, che con i soci fondatori ha il 92,8% del gruppo Finelco. La famiglia Hazan mantiene la maggioranza delle azioni con diritto di voto. Il Biscione ha inoltre acquisito le azioni di RB1 senza diritto di voto, pari al 50% del capitale sociale. Nell’ambito degli accordi è prevista la facoltà, per Mediaset, incrementare la propria partecipazione. L’operazione segue di due mesi l’acquisto nell’80% di Monradio, a cui fa capo radio R101, da Mondadori. Che a sua volta, come è noto, ha l’esclusiva per acquisire da Rcs i libri Rizzoli.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Appalti pubblici, Corte Conti Ue: “In Italia troppi errori a causa di modifiche ai contratti”

prev
Articolo Successivo

Migranti, S&P: la gestione della crisi è “la maggiore incognita per i rating sovrani”

next