C’è rimedio a questa corruzione sistemica che, dallo scandalo Mose a Mafia Capitale, sembra attanagliare l’Italia come e più che ai tempi di Tangentopoli? E il governo Renzi sta combinando qualcosa di concreto in favore della trasparenza? Lo abbiamo domandato ai cittadini in strada e lo domandiamo ora a voi. Tra gli intervistati il sentimento più comune è lo sconforto. “Ormai non mi indigno nemmeno più, questo Paese è in mano ai ladri”, è lo sfogo di tanti. Ma c’è chi ha fiducia nel governo Renzi: “Qualcosa nella giusta direzione è stato fatto”. Altri vedono nel M5S l’ultima speranza “perché serve un cambiamento”. I rimedi contro il malaffare? Quelli di sempre: pene più severe, processi più veloci, sospensione dai pubblici incarichi degli impresentabili ed espulsione a vita dei colpevoli. Ma il centro della questione morale per qualcuno è la cultura degli italiani: “Il popolo non è mediamente più onesto della sua classe dirigente”. E voi come la pensate? Dite la vostra nei commenti e votate la risposta che vi convince di più  di Piero Ricca, riprese e montaggio Matteo Fiacchino


Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Salvini contestato: sono giuste le proteste? E quanto lo avvantaggiano? Vox e sondaggio

next
Articolo Successivo

Uomo da marciapiede, è già ora di rottamare le primarie? Vox e sondaggio

next