“Allacciatevi le cinture, perché stiamo decollando davvero, piaccia o non piaccia a chi passa il tempo a lamentarsi. Stiamo rimettendo il Paese a correre come deve correre”. Lo dice il premier Matteo Renzi ai dipendenti di Alitalia nel giorno in cui viene presentata la nuova livrea della compagnia aerea. Ad accoglierlo il presidente Luca Cordero Di Montezemolo, l’amministratore delegato Silvano Cassano e il numero uno di Etihad, James Hogan. L’evento è stata presentato dalla conduttrice Ilaria D’amico, caduta in una gaffe: “Tutto questo nel segno del rafforzamento del maschio ….  scusate del marchio”. “Dai non diciamo niente a Gigi (Buffon, ndr)”, ha prontamente risposto Renzi. Il premier, tuttavia, non ha speso una parola sulla nuova ondata di arresti dell’inchiesta Mafia Capitale che coinvolge anche esponenti del Pd, preferendo selfie, foto call e strette di mano. Renzi ha anche scherzato con Montezemolo durante la foto di gruppo: “Controllo che faccia il bravo con hostess e steward”   di Annalisa Ausilio

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Mafia Capitale, Marino: ‘Dimissioni? Andiamo avanti’. E su Buzzi non risponde

prev
Articolo Successivo

Mafia Capitale, da Forza Italia al Pd: tutti i politici arrestati. Ci sono anche Gramazio, Coratti e Ozzimo

next