Non c’è alcun file audio e quelle parole non le ho mai pronunciate. Posso solo dire che una risata li seppellirà”, Così il parlamentare del M5S Nicola Morra – durante la marcia organizzata da Perugia ad Assisi per il reddito di cittadinanza – interviene sul caso ‘Grillo-Leaks’, in cui sarebbe comparsa anche una sua dichiarazione (“Gli attivisti non contano, conta quello che decidono su a Milano”). “La mia convinzione – dice Morra – è che qualcuno dei partecipanti all’incontro con Grillo abbia registrato. Qualche transfuga che ora vuole danneggiarci. Un’operazione ad hoc per nascondere la bontà di questa giornata”  di Manolo Lanaro

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Berlusconi inciampa sul palco e cade. Poi dice: “Colpa della sinistra”

next
Articolo Successivo

Grillo-Leaks, Di Battista (M5S): “Nelle intercettazioni degli altri si parla di tangenti, da noi mai”

next