“Sono una sopravvissuta, anche io sono arrivata in barca. Sono una di loro”. Si sono svolti oggi a Malta i funerali dei 24 migranti ripescati nel canale di Sicilia dopo il naufragio di sabato scorso, nel quale sono morte oltre 850 persone. Alle esequie hanno partecipato centinaia di migranti che vivono sull’isola. Cordoglio, ma anche risentimento: “Non li hanno identificati, come avevamo chiesto. Queste persone meritano un funerale rispettoso”. Alla cerimonia interreligiosa, cristiana-islamica, era presente anche il ministro degli Interni Angelino Alfano. A lui e ai rappresentati europei si sono rivolti i migranti: “I nostri fratelli in Libia stanno morendo, dovete andare ad aiutarli” di Cosimo Caridi

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Crotone, incassava pensione di mamma e zia morte da anni: truffa per 132mila euro

prev
Articolo Successivo

Sicilia, sos trasporti – Alternativa all’auto? 397 treni al giorno (2300 in Lombardia) tra guasti, ritardi e promesse mancate

next