Rubrica mensile che nasce per mettere in risalto l’immagine con la quale fumettisti, cantautori, scrittori e artisti in generale hanno scelto di rappresentare la figura del migrante, tra immagini, musica e parole.

Oggi pubblichiamo una vignetta di Andrea Clanetti, pittore figurativo veneziano trasferitosi a Bruxelles nel 2007. Dal 2010 le sue opere occupano uno spazio permanente nella galleria d’arte L’Entrepôt, nel Principato di Monaco. I suoi lavori si ispirano al mondo del cinema, della musica e della Pop Art e vantano numerose esposizioni in diversi paesi europei.

Vignetta di Andrea Clanetti

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Articolo 32 è Emergency

next
Articolo Successivo

Unioni civili, M5S e Pd approvano il testo base. Contrari Fi, Lega e Ncd

next