“Per prevenire gli stupri, dovreste evitare di flirtare“. Questo il consiglio choc che la polizia ungherese ha diffuso con la pubblicazione sul proprio canale Youtube di un video, già finito al centro di pesanti critiche, dal momento che scarica la responsabilità degli stupri sulle giovani vittime. Il video mostra tre giovani donne che si divertono prima in casa e poi in una discoteca, dove fanno uso di alcolici, in compagnia di alcuni ragazzi verso cui hanno degli atteggiamenti provocanti. Al termine del filamto, si vede una delle ragazze seduta a terra, dal trucco disfatto e la t-shirt strappata, che ha subito violenza da uno sconosciuto. Poi la scritta: “Puoi fare qualcosa, puoi fare qualcosa a riguardo”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Matrimoni gay: per la Procura di Udine se un prefetto vieta la trascrizione fa ‘prevaricazione’

next
Articolo Successivo

Quando penso a un migrante…soffro per razzismo e disparità (di Paola Turci)

next