“La propria opinione si deve dire nelle forme rispettose di tutti gli altri. Landini si è scusato e credo che il tema sia chiuso lì”. Così Giuliano Poletti (Pd), ministro del Lavoro, commenta le recenti dichiarazioni del segretario della Fiom, Maurizio Landini, a margine del convegno fiorentino dal titolo ‘How to govern Europe’. A proposito dei dubbi di incostituzionalità sul Jobs Act, sollevati da Gianni Cuperlo (Pd), risponde: “Il problema non c’è. La legge delega è pienamente nell’alveo della costituzionalità”. Infine, sulla vertenza dell’Ast di Terni: “Spero che il prossimo passaggio sia quello cruciale”  di Max Brod

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, dopo la cacciata dall’Eur: Borghezio va all’Infernetto. ‘Noi razzisti? Prendetela nel c…’

next
Articolo Successivo

Legge di Stabilità, Commissione Ue dà ok: “Ma a marzo ci sarà un nuovo esame”

next