Confessione d’amore e promessa di fedeltà di chi ha deciso con forza di restare in questa Italia. Per la colonna sonora di lunedì 17 novembre, Domenico Imperato sceglie “Madame Sitrì (Bella Livorno)” di Bobo Rondelli. “Perché questa canzone”, spiega Imperato, “è una sintesi di bellezza e semplicità. Un equilibrio riuscitissimo, in ritmo ternario, tra melodia e poesia. Una confessione d’amore e una promessa di fedeltà che Bobo Rondelli dedica alla sua città, Livorno. Mi piacerebbe pensare che la ‘Bella Livorno’ della canzone potesse diventare per estensione l’Italia intera. In questo momento, in cui dal nostro Paese pare si debba solo scappare, la promessa di restare suona lieve, forte e speranzosa. L’Italia deturpata, violentata e affamata dalla mediocrità e dalla corruzione ha bisogno di cullarsi e darsi forza in questo canto coraggioso e vero”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il Fatto del Lunedì, Max Paiella: ‘La musica (non) è finita’

next
Articolo Successivo

Stefano Mingardo, morto il Giorgione di Bomber. Il discorso motivazionale

next