Fratelli d’Italia organizza la staffetta per la legalità, una corsa di circa 10 chilometri, con partenza da Capo Posillipo e arrivo a Palazzo San Giacomo, per chiedere le dimissioni del sindaco sospeso Luigi De Magistris. Nonostante l’impegno degli organizzatori, l’affluenza alla manifestazione è stata bassa così come confermano, un po’ delusi, gli stessi partecipanti. La leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni chiede la testa del sindaco di Napoli ma difende il compagno di partito ed ex vicepresidente del consiglio comunale Marco Nonno, condannato in primo grado per gli scontri di Pianura durante l’emergenza rifiuti: “Quel caso è stato solo un tentativo di difendere i diritti dei cittadini”, sostiene la Meloni, mentre glissa sulla condanna che riguarda il sindaco sospeso: “Non ho valutazioni da fare sulla condanna di De Magistris, non entro nel merito ma giudico solo la sua attività amministrativa” di Fabio Capasso

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Consulta, Giachetti (Pd): “Esigenza di trovare candidature coinvolgendo M5S”

next
Articolo Successivo

Senato, Pd vota no a uso intercettazioni di Azzollini. Casson si sospende dal partito

next