Francesco Farinetti, ad di Eataly e figlio di Oscar, è accorso oggi a Firenze per incontrare i dipendenti dello store cittadino dopo lo sciopero che sabato scorso ha provocato accese polemiche sulle condizioni lavorative e sindacali. Al termine dell’incontro i lavoratori hanno firmato un appello di smentita che corregge le inesattezze pronunciate dai partecipanti alla protesta. Ma la visita a Firenze ha portato anche ad un importante accordo con la Cgil sulla trattativa sindacale e la stabilizzazione dei lavoratori. Dopo la riunione Farinetti ha incontrato gli ex dipendenti appena licenziati: “Un incontro positivo” per Niccolò Zucconi, che però ha giudicato “una vigliaccata” l’aver fatto firmare ai suoi ex colleghi un foglio di smentite sotto la pressione dell’ad di Eataly in persona  di Max Brod

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lavoro, Ocse: ‘In Italia troppi contratti a termine”, il Dl Poletti “aumenta dualismo”

next
Articolo Successivo

Articolo 18, Ocse: “Sostituire il reintegro con un’indennità crescente”

next