Le entrate tributarie e contributive dello Stato nel periodo gennaio-maggio 2014 mostrano nel complesso un incremento dell’1,1% (+2,553 miliardi di euro) rispetto allo stesso periodo del 2013. La variazione registrata è la risultante della crescita del gettito tributario pari all’1,7% (+2,643 miliardi di euro) compresi i principali tributi degli enti territoriali e le poste correttive, oltre che della sostanziale invarianza, in termini di cassa, nel comparto delle entrate contributive pari a -0,1% (-90 milioni di euro), che nel mese di maggio hanno incassato i premi Inail con gli effetti della riduzione del cuneo fiscale prevista dalla legge di Stabilità 2014.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Buco Istituto Superiore Sanità, decretato il commissariamento per disavanzo biennale

next
Articolo Successivo

BlackRock, per il fondo Usa ricavi e utili in salita nel secondo trimestre

next