Luis Suarez vuole esserci contro l’Inghilterra. L’attaccante dell’Uruguay ha lavorato a parte nel primo allenamento della Celeste all’Arena do Jacaré di Sete Lagoas e salterà quasi certamente la gara dell’esordio mondiale contro il Costa Rica. Ma dopo l’operazione al ginocchio sinistro la condizione fisica del “Pistolero” migliora di giorno in giorno e il ct Oscar Tabarez punta a vederlo in campo contro i giocatori di sua Maestà il prossimo 19 giugno.

In un’intervista concessa qualche giorno fa al Guardian Suarez ha confessato di non aver mai creduto che l’infortunio gli avrebbe impedito di essere al Mondiale. Poi ha riservato una stoccata alla nazionale inglese: “Ha dei punti deboli in difesa, e so quali sono – la sua osservazione -. Non li racconterò certo a un giornale, ma alla nazionale uruguaiana sì”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mondiali 2014, Pogba: “Essere in Brasile è un sogno. Ma adesso voglio vincere”

next
Articolo Successivo

Brasile 2014, presidente Dyke: “Il futuro di Hodgson? Ora pensiamo solo al girone”

next