Sta ormai diventando un cult in rete il video in cui Luciano D’Alfonso, ex sindaco di Pescara, ex presidente della Provincia abruzzese e attualmente candidato governatore dell’Abruzzo per il Pd, rilascia un’intervista per “Il Fatto”, talk show di approfondimento politico su Rete8. Il politico, all’indomani della vittoria delle primarie del centrosinistra, il 10 marzo scorso, scodella al suo elettorato svariate promesse: tra tutte, spiccano le coccole “sanitarie” e la garanzia che si arriverà a “prendere in braccio il paziente e condurlo come un unico sportello sanitario”. Il climax si raggiunge quando il candidato Pd, nella foga euforica, declama: “Il mare Adriatico sarà il più grande parco di cui disporrà l’Abruzzo. E noi lo rispetteremo, come è giusto che accada, dalle invasioni degli Ufo, perché ci sono Ufo che si sono messi in cammino, ma poi riconcilieremo l’acqua salata del mare con l’acqua dolce dei fiumi”  di Gisella Ruccia

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO
Luciano D’Alfonso, candidato alla presidenza della Regione Abruzzo, è solito utilizzare un linguaggio metaforico e suggestivo nella sua comunicazione, anche come tramite più coinvolgente per la rappresentazione del suo programma di governo. Alcuni dei termini usati possono apparire singolari al di fuori del contesto regionale, nel quale ovviamente risulta difficile cogliere il riferimento cui D’Alfonso allude con le sue metafore, ma per gli Abruzzesi è molto chiaro. Un caso esemplare è quello della trasmissione “Il Fatto” dalla quale è stato tratto un video in cui D’Alfonso richiama la scelta di tutelare e salvaguardare l’ambiente abruzzese, in particolare i fiumi e il mare. A proposito di quest’ultimo il candidato dice di volerlo difendere dalle “invasioni degli Ufo che si sono messi in cammino”. Per chi vive in Abruzzo è un riferimento esplicito: si tratta delle piattaforme petrolifere di Ombrina che costituiscono una minaccia grave per un prezioso ecosistema.
Staff comunicazione Luciano D’Alfonso Presidente

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Elezioni 2014: spazi elettorali vuoti, ma la campagna è iniziata

next
Articolo Successivo

Elezioni Firenze, Nardella concede a se stesso piazza Signoria: con Renzi il 23

next