Domenica 22 dicembre le curve di Milano e Roma saranno aperte. Lo ha deciso la prima Sezione della Corte di Giustizia Federale che ha disposto ulteriori approfondimenti da parte della Procura Federale. Spalti pieni dunque a Milano, dove lo stadio San Siro ospiterà il derby tra Milan e Inter e all’Olimpico di Roma dove i giallorossi affronteranno il Catania.

La decisione arriva dopo i ricorsi presentati dalle due società contro l’obbligo di disputare una gara con la “Curva sud” di Roma e il “Settore nord secondo anello verde” del Meazza privi di spettatori, e contro l’ammenda di 50mila euro e la revoca della sospensione dell’esecuzione della sanzione deliberata in riferimento alle gare Roma-Napoli e Torino-Inter.

Il giudice sportivo aveva sanzionato le due società rispettivamente per il “comportamento discriminatorio per origine territoriale” dei tifosi dell’Inter, nel match di domenica 15 dicembre con il Napoli e per il “comportamento discriminatorio per motivi di razza” dei tifosi giallorossi nell’ultimo turno di campionato contro il Milan.

Dopo la decisione di chiudere la curva neroazzurra per il derby della Madonnina, i cugini milanisti avevano annunciato di voler rimanere fuori dallo stadio in segno di solidarietà.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Birindelli: “La punizione non mi interessa, ma è un’occasione persa per il calcio”

next
Articolo Successivo

Serie A, risultati e classifica – Juve trionfa su Atalanta, Milan sempre più in basso

next