Cinque colpi di pistola al volto in pieno giorno, davanti al supermecato Conad di Velletri, sui Castelli romani. Un uomo di 36 anni è stato ucciso così alle 11.35 del mattino, raggiunto da colpi di arma da fuoco sparati da due persone in sella a una moto. La vittima era in casa dei genitori quando sono arrivati i killer. I due hanno citofonato e quando l’uomo è sceso in strada lo hanno freddato: la polizia che sta cercando di ricostruire l’esatta dinamica di quella che è a tutti gli effetti un’esecuzione. Sul posto anche unità cinofile. Il corpo della vittima (la polizia fa sapere che si tratta di un pregiudicato con precedenti per droga) era vicino alla sua auto, nella strada di fronte al supermercato. Alcuni testimoni hanno riferito agli agenti di aver visto scappare due persone con il volto coperto da caschi, su una moto, verso il centro di Velletri. Sulla vicenda indagano il commissariato di Velletri e la Squadra mobile di Roma.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Immigrazione, Papa Francesco: “Superare sospetti e paure. Reciproco aiuto tra i Paesi”

next
Articolo Successivo

Trapani, mafia: confiscati 700 milioni a Grigoli, re dei supermercati Despar

next