Ruby? E’ una ragazza emigrata di una povera famiglia islamica. La sinistra dovrebbe abbracciarla e aiutarla, anziché dire che è una puttana“. Così Anselma Dell’Olio, moglie di Giuliano Ferrara, si esprime sulla ragazza marocchina in una torrenziale intervista rilasciata a “La Zanzara”, su Radio24. La giornalista, che ha affiancato il marito nella manifestazione “Siamo tutti puttane” a sostegno del Cavaliere, difende con veemenza Berlusconi. “Lui è un uomo generoso, le sue cene erano davvero eleganti” – afferma -“Ruby rappresenta quegli immigrati in difficoltà che la sinistra a parole dice di difendere. Però ora è utile attaccare Berlusconi” – continua – “e quindi la ragazza viene trattata da puttana. Ma è pieno di donne di sinistra che scopano i parrucconi per vedersi pubblicati i libri“. E aggiunge: “Meglio le olgettine di chi, ad esempio, ha una storia con un dirigente di partito sposato con figli, si fa scopare e viene mandata come numero nelle piazze o a fare le fotocopie“. La Dell’Olio spiega: “Queste donne di sinistra sono sceme, scopano gratis. Ma guai a toccare i maschi loro, si incazzano. Conosco quel mondo, io vengo dalla sinistra, che ora odio e sono scappata per lo schifo che c’è, per la loro ipocrisia”. La moglie del direttore de “Il Foglio” dà una sua personale descrizione delle “olgettine”: “Sono donne che non indossano zoccoli e gonne a fiori, preferiscono gli abiti aderenti magari con lo spacco, si truccano e vanno a cena da Berlusconi. Si divertono e si fanno aiutare, dov’è il problema?”. E osserva: “Berlusconi è molto ‘regalino’. Anche a me ha fatto tanti regali, ricaverei un bel gruzzoletto se li portassi al Monte di pietà“. La Dell’Olio poi rivela: “Marco Travaglio diverte me e Giuliano tantissimo. Mio marito ogni mattina ride molto, quando lo sento ridere è perché legge Travaglio, lo fa sempre. Non si perde mai “Il Fatto Quotidiano”“. E sottolinea: “Meno male che Travaglio c’è. Quando chiama mio marito “Platinette barbuto”, fa crescere il mito di Giuliano”. Non manca una menzione di Ilda Boccassini: “Non è molto forte in italiano. Ha fatto contro Berlusconi una requisitoria lunga sei ore, quindi non aveva nulla in mano. E’ gente fissata col pisello di Berlusconidi Gisella Ruccia

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

E ora sopprimere la Cassazione

prev
Articolo Successivo

Parlamento, Camera-Senato: “Nuovi tagli costi entro l’estate”

next