No comment“. Il segretario del Pd Pierluigi Bersani non risponde alle domande dei cronisti al suo arrivo nella sede del partito a Roma. Nessuna dichiarazione neanche sulle parole di Beppe Grillo di ieri “Bersani è un morto che parla” e sulla campagna elettorale. La scena muta si ripete anche quando Bersani esce per andare a pranzo e gli viene chiesto se stia pensando alle dimissioni  di Manolo Lanaro

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Orfini (Pd): “Il M5s non è una società di proprietà di Beppe Grillo”

next
Articolo Successivo

FattoTv, risiko Pd tra futuro premier e alleanze. Diretta streaming alle 13

next